29 Aprile 2018

VERBALE DI ASSEMBLEA ORDINARIA DELL’ASSOCIAZIONE DENOMINATA

“ …a riveder le stelle Onlus per l’Africa”

*****

Il  giorno  29,  del  mese  di  Aprile,  dell’anno  2018,  alle  ore  17,00,  presso  la  sede  sociale
dell’associazione “…a riveder le stelle Onlus per l’Africa”, posta in Siena, cap. 53100, prov. di Siena,
via A.Moro, n° 4,  si  è  riunita in seconda convocazione l’Assemblea ordinaria dell’associazione
“…a riveder le stelle Onlus per l’Africa”, per discutere
e deliberare sul sotto specificato
ORDINE DEL GIORNO
1)      approvazione rendiconto/conto consuntivo dell’esercizio 2017;
2)      elezione del Presidente dell’Associazione;
3)      elezione del Vice Presidente dell’Associazione;
4)      elezione del Consiglio Direttivo;
5)      nomina del Segretario;
6)      nomina del Tesoriere;
7)      approvazione dei progetti per l’anno 2018;
I Soci totali alla data del 31 Dicembre 2017, erano  n°27, poiché a  tutti coloro che hanno  fatto
donazioni, nel corso dello stesso anno, è stata consegnata la tessera di Socio benemerito, valida
per l’anno 2018, con l’invito se vorranno, a rinnovarla per l’anno 2019.

I Soci totali alla data del 29 Aprile 2018 sono n. 80, come riportati nella pag. "Soci" della Home

I  Soci, sono  stati  invitati  mediante  Mail o mediante  invito  recapitato  a domicilio, eccetto
i  Sig.ri Meniconi (tessera  n. 78) e la Sig.ra  Martini  Carla (tessera n. 80), in  quanto  non
hanno  indicato un indirizzo valido, nel bonifico di donazione/iscrizione.

Sono presenti personalmente o per delega scritta n° 21 Soci, che hanno firmato la propria presenza
personale o in qualità di delegato per conto di altri Soci, nel registro presenze assemblea Soci
(che rimane allegato al registro verbale delle assemblee), ove il presente sarà inserito.

Il Presidente, constatata la regolarità della convocazione dell’Assemblea, dichiara l’Assemblea
dell’associazione “…a riveder le stelle Onlus per l’Africa” validamente costituita.

Successivamente rende edotti i presenti delle questioni poste all’ordine del giorno, chiama a
fungere da Segretario il Sig. Vivi Riccardo e invita a deliberare, consentendo a ciascun Socio di
intervenire, sui temi posto all’Ordine
del Giorno, prima riportato.
1)   Approvazione rendiconto/conto consuntivo dell’esercizio 2017.
Il Conto consuntivo è stato approvato dal Consiglio Direttivo in data 14 Aprile, dopo avvenuta
convocazione tramite mail, presenti il Presidente don Sergio Volpi, Ivo Lazzeretti e Marrucci
Gianmaria, che lo hanno sottoscritto.
Le voci del rendiconto, chiuso al 31 Dicembre 2017, sono formate dalle entrate delle donazioni,
pari ad €.22.477,10 e
dagli oneri di apertura del c.c., intestato alla Onlus, per €. 29,09.
La chiusura dell’anno 2017 vede pertanto uno stato patrimoniale attivo che ammonta ad €.22.448,01.
Viene data lettura al conto consuntivo dell’anno 2017, come sopra riportato e date le spiegazioni
richieste.

            Conclusa la discussione, il Presidente mette ai voti quanto proposto ed esposto al
punto 1) dell’ordine del giorno.
I Soci all’unanimità approvano il rendiconto/conto economico 2017.
            Successivamente si propongono alla votazione dell’Assemblea dei Soci i successivi
punti contenuti nell’ordine del giorno:

2)   Elezione del Presidente dell’Associazione.
Tutti i Soci ritengono fondamentale l'elezione di don Segio Volpi a Presidente dell’Associazione,
il quale accetta.

I Soci all’unanimità eleggono Presidente della Onlus, don Sergio Volpi.
 4) Elezione del Consiglio Direttivo.
Nota: a norma dell’art. 21) dello Statuto, il Consiglio Direttivo è l’Organo esecutivo e gestionale
dell’associazione ed è eletto dall’Assemblea ogni tre anni. Esso è composto da un minimo di 3 a un
massimo di 5 membri, ivi compreso 
il Presidente che ne è membro di diritto. I membri del Consiglio sono rieleggibili e tutti gli
incarichi si intendono a titolo gratuito. Il Consiglio Direttivo può essere revocato dalla
Assemblea Soci; esso rimarrà in carica comunque fino all’elezione del nuovo.
In caso di dimissioni di un componente del Consiglio Direttivo, viene cooptato il primo dei non 
eletti.

Prima di procedere all’elezione del Consiglio Direttivo, sono esplicitate le attività
necessarie all’Associazione, come di seguito riportate:

I settori sono:

Aggiornamento elenco Soci: predisposizione delle lettere di accompagnamento delle tessere, invio
lettere promozionali e locandine, rilascio ricevuta iscrizione/donazione.

Aggiornamento Sito: Aggiornamento settimanale del Sito con l’aggiunta di nuovi Soci e donatori. 
Inserimento atti dell’assemblea e del Direttivo. Comunicazioni del Presidente.
Promozione ed informazione per le attività svolte o in corso.

Aggiornamento della contabilità entrate uscite ed allineamento con il c.c.

Gestione acquisti apparecchiature ed altro.

Sentite le disponibilità dei presenti, i Soci all’unanimità eleggono come di seguito riportato
il Consiglio Direttivo, che sarà composto dai Sigg.

-      Don Sergio Volpi;
-      Sig. Catoni Leonardo;
-      Sig. Lazzaretti Ivo;
-     Sig. Marrucci Gianmaria;
-      Sig. Vivi Riccardo.
3) Elezione del Vice Presidente dell’Associazione.
Nota: a norma dell’art. 21 dello Statuto, all’interno del Consiglio Direttivo saranno nominati unp
o più vice Presidenti, un Segretario e un Tesoriere. Al Presidente, che ha la rappresentanza legale
dell’Associazione, potranno essere delegati parte dei poteri spettanti al Consiglio Direttivo.

I Soci all’unanimità eleggono V.Presidente della Onlus, Sig.Lazzaretti Ivo.
5)  Nomina del Segretario.
Sentiti i presenti, fermo restando il supporto che il Sig. Leonardo Catoni darà nella
gestione del tesseramento:

I Soci all’unanimità eleggono Segretario della Onlus, il Sig. Vivi Riccardo.
6)  Nomina del Tesoriere.
Sentiti i presenti, fermo restando il contributo che il Sig. Lazzaretti Ivo darà nella gestione
dei flussi monetari
(iscrizioni, donazioni):

I Soci all’unanimità eleggono Tesoriere della Onlus, Sig. Marrucci Gianmaria.
7)  Approvazione dei progetti per l’anno 2018.
            La proposta dei progetti, già allegata alla relazione di missione, anno 2017, prevede,
salvo modifiche apportate dall’Assemblea, quanto segue:
PREVISIONE ANNO 2018
ASSOCIAZIONE “…a riveder le stelle… – Onlus per l’Africa” Via A.Moro,4
BILANCIO PREVENTIVO ATTIVITA’ –  ANNO 2018
 All. 3
ASSOCIAZIONE "…a riveder le stelle... - Onlus per l'Africa"Via A.Moro,4
 
BILANCIO PREVENTIVO ATTIVITA' -  ANNO 2018
TABELLA A - ONERI ATTIVITA' ISTITUZIONALI 
 
a1) CAMERUN Kay Liang (attività poliambulatorio. Costo mensile €. 550,00  Totale      €  4.400,00

a2) MALI - acquisto delle apparecchiature per l'ambulatorio oculistico                € 55.000,00

a3) MALI - Same : realizzazione di un pozzo artesiano profondo mt. 51,00              €. 3.500,00
 
TABELLA B - SPESE GESTIONE ATTIVITA'
 
b1) Spese invio lettere, acquisto prodotti di cancelleria                             €.   200,00
 
TABELLA C - ONERI TENUTA C.C.                                                         €.   150,00
 
TABELLA D - RICERCA SVILUPPO E PUBBLICITA'

d1) Predisposizione locandine, forme di pubblicità varie                              €. 2.500,00
 
 Totale spese preventivo                                                              € 65.750,00

L’Assemblea ritiene valida la proposta dei progetti, tenuto conto che alla data del 29-04-2018, il
patrimonio mobiliare disponibile ammonta ad €. 39.411,24.

I Soci all’unanimità approvano il bilancio 2018, senza apportare modifiche a quanto proposto.

 

Il Presidente alle ore 18,20, rilevato che sono stati trattati tutti gli argomenti posti all’ordine
del giorno e che nessuno dei presenti chiede di intervenire, dichiara chiusa l’Assemblea e sciolta 
la riunione, previa redazione,
lettura ed approvazione del presente verbale.

Luogo e data 29 Aprile 2018

 

Il Segretario Sig. Vivi Riccardo             Il Presidente Don Sergio Volpi

 

14 Aprile 2018

14-04-2018 VERBALE CONSIGLIO DIRETTIVO DI APPROVAZIONE RENDICONTO ANNUALE O CONTO CONSUNTIVO
 Alle ore 19,30. del giorno 14/04/2018, presso la sede sociale, si è riunito il Consiglio Direttivo
 dell’Associazione per discutere e deliberare sul seguente

                              Ordine del giorno

- Esame ed approvazione del rendiconto/conto consuntivo relativo all’esercizio 2017;
- Convocazione dell’Assemblea ordinaria dei Soci;
- Varie eventuali.

Sono presenti i componenti il Consiglio Direttivo: Sergio Volpi, Ivo Lazzeretti, Marrucci Gianmaria.
Il Presidente, Don Sergio Volpi, constatato che sono presenti n. tre componenti su quattro, dichiara valida la seduta e
passa alla trattazione degli argomenti posti all’ordine del giorno.
Illustra quindi le voci del Rendiconto chiuso il 31 dicembre scorso e dal quale risulta un attivo di €.22.448,01
(vedi allegato A ).
Dopo ampia ed esauriente discussione il Consiglio ad unanimità di voti

                                                Delibera
- di approvare il rendiconto/conto consuntivo dell’esercizio 2017 che si allega in calce al presente verbale;
- di convocare l’Assemblea ordinaria dei Soci per il giorno 28 Aprile alle ore 8,00, in prima convocazione e occorrendo,
in seconda convocazione per il giorno 29 Aprile alle ore 17,00, presso la sede sociale con il seguente ordine del giorno:
- approvazione rendiconto/conto consuntivo dell’esercizio 2017;
- elezione del Presidente dell’Associazione;
- elezione del Vice Presidente dell’Associazione;
- elezione del Consiglio Direttivo;
- nomina del Segretario;
- nomina del Tesoriere;
- approvazione dei progetti per l’anno 2018;
dando incarico al Presidente di provvedere alle formalità per la convocazione.
Null’altro essendovi da deliberare, la seduta è tolta alle ore 19,50.
Letto, confermato e sottoscritto. 

    Firmato                         Firmato                                Firmato    

Lazzeretti Ivo                  Marrucci Gianmaria                        Don Sergio
Allegato A

RELAZIONE DI MISSIONE DELLA ONLUS “…A RIVEDER LE STELLE – ONLUS PER L’AFRICA”
Lettera del presidente

             Questo documento nasce per rispondere all’esigenza di dare trasparenza e dare senso alla nostra azione
dentro l’Associazione “…a riveder le stelle…Onlus per l’Africa.

 La trasparenza è il primo obiettivo che ci siamo dati, affinché tutti coloro che partecipano, possano testimoniare e
 rendersi promotori della nostra neonata attività, il cui scopo è quello di trasformare le numerose gocce di piccoli
 interventi già effettuati presso alcuni villaggi in Mali ed in Camerun,  in un sostegno duraturo nel tempo.

 L’anno 2017 é stato un periodo di riflessione e preparazione delle basi necessarie, per dare uno  sviluppo concreto al
 nostro scopo, ciononostante abbiamo già raccolto adesioni ed interesse, necessari  a far emergere  tutta la ricchezza di
 relazioni ed azioni presenti nell’ambito delle nostre attività  sociali.

 L’anno 2018 dovrà essere rivolto a far emergere e valorizzare il nostro impegno, affinché l’associazione  sia oggetto
 di attenzione anche di altri soggetti – persone o enti – che autonomamente trovino giuste  motivazioni per aiutarci a
 realizzare le nostre finalità.

Il Presidente

Denominazione e sede

            L’Associazione denominata “…a riveder le stelle – Onlus per l’Africa”,  C.F.92069790522, ai sensi del Decreto 
Legislativo 4 dicembre 1997 n.460, è stata costituita con atto in data 18 Settembre 2017, registrato a Siena il 17/10/2017.
            E’ inserita nel Registro regionale Onlus dal 21/12/2018, con provvedimento n. 2684 del 18/01/2018.
SEDE: L’Associazione ha sede in Siena (SI), Via A.Moro n.4.

Finalità

L’Associazione non persegue scopi di lucro e vieta la distribuzione, anche in forma indiretta, di utili o avanzi di
gestione nonché di fondi, riserve o capitale durante la vita dell’Associazione stessa, salvo che la destinazione o la 
distribuzione non siano imposte dalla legge o effettuate a favore di altre ONLUS che per legge, statuto o regolamento
fanno parte della medesima struttura unitaria.
L’Associazione persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale, svolgendo le seguenti attività
primarie:
1) assistenza sociale e sociosanitaria;
2) assistenza sanitaria;
3) beneficenza. 

Obiettivo primario.

L’obiettivo è quello di donare un sostegno duraturo nel tempo, in strutture primarie e secondarie permanenti, favorendo e
sostenendo la realizzazione di beni strumentali, nei paesi del Centro Africa Occidentale, quindi trasformare le numerose
gocce di piccoli interventi già effettuati presso alcuni villaggi in Mali e Camerun per:
- la fornitura di acqua potabile, mediante la realizzazione di pozzi e mini acquedotti di distribuzione con relative
apparecchiature idrauliche e alimentazione elettrica, per le strutture sanitarie, scolastiche, orti e consumo primario
della popolazione dei villaggi;
- la predisposizione di presidi per la prima fornitura e successiva distribuzione di medicinali;
- la predisposizione di ambulatori ove operare patologie specifiche (quali la cecità);
- la fornitura di beni strumentali per consentire a personale specializzato in medicina, (in parte e periodicamente già
operante in attività informali) per poter eseguire gli interventi necessari alla prevenzione,cura ed operazioni rivolte
al recupero della vista;
- la promozione e la conoscenza delle attività in ambito medicale, al fine di coinvolgere ulteriore personale medico,
disponibile al periodico intervento presso le strutture esistenti e da realizzare;
- la distribuzione dei beni di prima necessità, prevalentemente nel campo della prevenzione delle malattie;

Raggiungimento scopo

Per raggiungere lo scopo sociale, sia mediante la costruzione delle strutture che la fornitura delle apparecchiature e
medicinali si procederà mediante:
- lo sviluppo di ogni forma di collaborazione, per svolgere attività di ricerca dei finanziamenti necessari all’acquisto
o donazioni di strumenti medicali specifici (visite oculistiche e altre),
coinvolgendo Enti No Profit, Enti Pubblici e Aziende  Private;
- la catalogazione dei beni strumentali acquisiti per consentire agli operatori di organizzare, mediante l’inventario,
la corretta gestione nell’assegnazione dei prodotti disponibili;
- lo studio e la programmazione di nuove attività  o miglioramento ed implementazione di quelle in essere;
- organizzare iniziative (nell’ambito del nostro territorio) volte alla raccolta fondi quali: cene, spettacoli,
manifestazioni sportive, ecc.;mercatini per vendita di materiale prodotto da soci e/o
donato da terzi;
- pesche e/o lotterie;
- allestimento di banchetti per l’informazione e la vendita di artigianato prodotto in Mali, in
occasione di iniziative pubbliche;raccolta di contributi privati, donazioni o lasciti testamentari;
- contributi dello Stato, di enti e di istituzioni pubbliche finalizzati esclusivamente al sostegno
di specifiche e documentate attività o progetti;
 I Soci

Il rapporto associativo e le modalità associative sono volte a garantire l’effettività del rapporto medesimo; pertanto la
partecipazione alla vita associativa non potrà essere temporanea.
Le organizzazioni pubbliche e/o private partecipano nella persona di un loro rappresentante.

I Soci si suddividono in:
Soci ordinari;
Soci sostenitori;
Soci benemeriti.
Tutti i soci hanno diritto di:
- partecipare a tutte le attività promosse dall’Associazione;
- partecipare alla vita associativa, esprimendo il proprio voto nelle sedi deputate, anche per l’approvazione e le
modificazioni dello Statuto e di eventuali regolamenti;
godere dell’elettorato attivo e passivo per la nomina degli Organi Direttivi dell’Associazione. 

Assemblea dei Soci

Gli Organi dell’Associazione sono: l’Assemblea dei Soci, il Consiglio Direttivo e il Presidente.
A tutti coloro che nel corso dell’anno 2017 hanno fatto donazioni alla Caritas parrocchiale, motivandoli e destinandoli
ai futuri impegni con l’Associazione, è stata concessa la tessera a Socio benemerito.
Alla data del 31/12 2017 i Soci erano n° 27, persone fisiche, di cui n°7 Soci fondatori.
Alla data della convocazione dell’Assemblea, l’Associazione ha n° 74 Soci, persone fisiche di cui n° 7 Soci fondatori che
 costituiscono, pro-tempore il Consiglio Direttivo, in attesa della prima assemblea.
  • Assemblea Soci: n°74 di cui n° 35 donne e n° 39 uomini.
  • Presidente: Don Sergio Volpi;
  • Soci Fondatori:Lazzeretti Ivo - Martone Gianluca - Marrucci Gianmaria - Gronchi Francesco
    - Olla Federica - Vivi Riccardo
Presidente, pro-tempore, è il parroco della Chiesa del Corpus Domini in San Miniato alle Scotte, Don Sergio Volpi.
All’Assemblea spettano i seguenti compiti:

IN SEDE ORDINARIA:
- approvare il rendiconto economico-finanziario dell’anno trascorso;
- eleggere il Presidente e il Consiglio Direttivo, stabilendone il numero dei componenti;
- eleggere i sostituti dei membri del Consiglio Direttivo eventualmente dimissionari;
- deliberare su ogni altro argomento di carattere ordinario e di interesse generale posto
all’ordine del giorno.
IN SEDE STRAORDINARIA:
- deliberare sulla trasformazione, fusione e scioglimento dell’Associazione;
- deliberare sulle proposte di modifica dello Statuto; 
- deliberare su ogni altro argomento di carattere straordinario e di interesse generale posto all’ordine del giorno.
Tutte le delibere assembleari e i rendiconti, oltre ad essere debitamente trascritti nel libro dei verbali delle 
Assemblee dei soci, sono pubblicizzati ai soci con l’esposizione per 10 giorni dopo l’approvazione nella sede
dell’Associazione e nel sito Web (qualora attivato).

Consiglio Direttivo e Presidente

Il Consiglio Direttivo è l’Organo esecutivo e gestionale dell’Associazione ed è eletto dall’Assemblea ogni tre anni.
Esso è composto da un minimo di 3 a un massimo di 5 membri, ivi compreso il Presidente che ne è membro di diritto.
I membri del Consiglio sono rieleggibili e tutti gli incarichi si intendono a titolo gratuito.
Le riunioni del Consiglio Direttivo sono in unica convocazione, sono valide con la presenza di almeno la maggioranza dei
suoi componenti e sono presiedute dal Presidente o, in sua assenza, da un consigliere designato dai presenti.
In caso di parità di voti prevale il voto del Presidente.
Le sedute e le deliberazioni del Consiglio sono fatte constare da processo verbale sottoscritto dal Presidente e dal
Segretario.

Segretario e Tesoriere

Il Segretario redige i verbali delle riunioni degli organi sociali e ne cura la tenuta dei relativi libri e registri.
Ad egli spetta, altresì, provvedere alle trattative necessarie per l’acquisto dei mezzi e dei servizi deliberati dal
Consiglio Direttivo e predisporre e conservare i relativi contratti e ordinativi.
Provvede, inoltre, a liquidare le spese verificandone la regolarità e autorizzandone il Tesoriere al materiale pagamento.

Il Tesoriere presiede alla gestione amministrativa e contabile dell’Associazione redigendone le scritture contabili,
provvedendo al corretto svolgimento degli adempimenti fiscali e contributivi e predisponendone, in concerto con gli altri
membri del Consiglio Direttivo, il rendiconto annuale in termini economici e finanziari.
Egli provvede altresì alle operazioni formali di incasso e di pagamento delle spese deliberate dal Consiglio Direttivo.
Al Tesoriere spetta anche la funzione del periodico controllo delle risultanze dei conti finanziari di cassa, banca,
crediti e debiti e l’esercizio delle operazioni di recupero dei crediti esigibili.

Patrimonio ed esercizio finanziario

Il patrimonio dell’Associazione è costituito da:
- beni mobili di proprietà dell’Associazione;
- quote associative e contributi annuali, straordinari e volontari degli associati;contributi, erogazioni e lasciti da
parte di enti pubblici e privati o persone fisiche;
- proventi, anche di natura commerciale, eventualmente conseguiti dall’Associazione per il perseguimento o il supporto 
dell’attività istituzionale.
                                                          IL PRESIDENTE
                                                         Don Sergio Volpi
Il presente documento è stato realizzato seguendo le “linee guida e schemi per la redazione dei
bilanci di esercizio  degli enti non profit, ai sensi dell’art. 3, comma 1, lett. a) del D.P.C.M.
21 marzo 2001 n. 329.
All. A ATTIVITA’ REALIZZATA NEL CORSO DEL 2017 Dicembre 2017:
Camerun IN CAMERUN - Festa per il nuovo ambulatorio a Kay Liang 
Con il contributo della Parrocchia é stato scavato un pozzo per l'approvvigionamento dell'acqua potabile e costruito
un Ambulatorio, questo utile a migliaia di persone che vivono in altri 19 villaggi della Provincia, essendo la capitale
Douala a circa 250 Km. All'inaugurazione dell'Ambulatorio avvenuta il giorno 5 Dicembre 2017, é stato dato grande rilievo
per la qualità della struttura; erano presenti un membro del Ministero della Sanità del Camerun, il Prefetto di quella
Provincia, il Sindaco e centinaia di persone venute dai villaggi presenti nel comprensorio. Il Parroco Don Simone Biboum
ci ha riferito con entusiasmo, della gioiosa festa che hanno vissuto nel giorno d'inaugurazione. Per garantire la
continuità e la funzionalità, all'Ambulatorio occorre un'assistenza mensile di circa €. 500,00, che comprende un sostegno
al Parroco Don Simone, gli stipendi di un infermiere professionale ed una levatrice.

OBIETTIVI PER IL 2018 IN MALI 
1) Il primo obiettivo per l'anno 2018 consiste nell'acquisto delle apparecchiature necessarie alla creazione di un
ambulatorio oculistico, ove sia possibile eseguire operazioni di cataratta. La speranza é di riuscire ad eseguire,ad ogni
viaggio programmato, almeno 50 cataratte e seguire il decorso con assistenza da organizzare localmente.
2) Il secondo obiettivo consiste nella realizzazione di un pozzo con relative attrezzature, nel villaggio-quartiere di
Samè, in periferia di Bamako. Samè è una parte del settore pastorale di Bajalan che si trova nella parrocchia del
Sacro-Cuore della cattedrale di Bamako.
 - Profondità del pozzo: mt. 50;
 - Profondità dei tubi plastici da installare mt. 41.
Contributo richiesto €. 3.500,00.

IN CAMERUN 1) Garantire la continuità e la funzionalità, all'Ambulatorio occorre un'assistenza mensile di circa 
€. 550,00, che comprende un sostegno al Parroco Don Simone, gli stipendi di un infermiere professionale ed una 
levatrice. 

 

 ALLEGATO A – RESOCONTO ANNO 2017
ASSOCIAZIONE "…a riveder le stelle... - Onlus per l'Africa"
Via A.Moro,4
ANNO 2017
CONTO ECONOMICO (ENTRATE - USCITE NEL PERIODO)
PROVENTI E RICAVI
ONERI
 
 
Ordinarie
Parziale
Proventi da donazioni liberali
22.086,10
 
 
Proventi da donazioni liberali
391,00
 
 
PROVENTI 
 
ONERI TENUTA C.C.
 
Proventi vari
 
Totale
-29,09
Cassa / Totale proventi
22.477,10
Totale Oneri
 
CASSA/TOTALE
22.477,10
Cassa 31-12-2017
22.448,01